giovedì 17 aprile 2014

The beauty according to dandy

Who said that sensitivity to beauty belongs only to the female? The sense of aesthetics has no sex, and the latest collections prove it: the man loves beauty, style, soft look and the great but not sreamed taste, details are never left to chance. And we haven't discovered it, because already in the 800, the dandy man, nostalgic of an aristocracy that was decaying, trying with clothing and lifestyle to break away from the ways and the fashion of the bourgeoisie that was emerging. The dandy George " Beau" Burmmell alway said that, and it is an ever-present truth. The elegance, even for the man, could not be based only on the appearance and clothing, but it was a collection of all: poses, social behavior, and also the ability to take acute and essential conversations, with a healthy dose (always well measured) of humor, a little fake (or in some cases real) superficiality and a hint of snobbery. Translated in a suit: tailored garments, double-breasted jackets, pants to the knee or ankle, white shirt, tie or scarf, socks absolutely matched with the dress and the inevitable model oxford shoes, leather or sued, with tail swallow profile, with or laces. And then a little tousled hairor soft hats. All perfectly studied with great attention to details, but apparently so casual and nonchalant. Faithful to the colors of blue, white or natural ones from rope to brown, khaki to dark green. In short, a man lover of beautiful things as well as good living. And if even today, to see people, even young, elegant and refined, sober and attentive to aesthetics you will be surprised...well you have to know that even Oscar Wilde, that we love so much, was it. He, the thinker, him that with his sentences keeps on giving pills of wisdom and life lessons even to our generation, it was a dandy, or perhaps the dandy. It was the most extreme interpretation of dandyism. He said that the clothes, as well as every aspect of their existence, they had to point to the beauty and style so as to make life itself a work of art .
Whith looks narrated by designers for men 2014 we relive these feelings, we find the now-iconic dandy style, which over the years has been enriched with other accessories. For example sunglasses that have become indispensable, or bags, even very big, just like those women who have to put everything in it. A sign that the needs of the male are changed. The dandy man is back, or maybe it's always existed but today more than evere he rediscovers the beauty in all its forms. Discreet and sophisticated, organized and casual, elegant and refined, a lover of quality but accompanied by a healthy touch of frivolity. In clothing as in life .


Chi l'ha detto che la sensibilità alla bellezza appartengono solo all'universo femminile? Il senso dell'estetica non ha sesso, e le ultime collezioni lo dimostrano: l'uomo ama la bellezza, lo stile, i look soft e il gusto eccellente ma non urlato, i dettagli mai lasciati al caso. E non siamo noi a scoprirlo, perché già nell' 800 l'uomo dandy, nostalgico di una aristocrazia che andava decadendo, cercava con l'abbigliamento e lo stile di vita di distaccarsi dai modi e dalle mode della borghesia che stava emergendo. Lo diceva il dandy George "Beau" Burmmell, ed è una verità sempre attuale. L'eleganza, anche per l'uomo, non poteva basarsi soltanto sull'aspetto e l'abbigliamento, ma era un'insieme di tutto: pose, comportamenti sociali, e anche capacità di intraprendere conversazioni acute, essenziali, con una buona dose (sempre ben misurata) di humor, un po' di finta (o in alcuni casi reale) superficialità e un pizzico di snobismo. Tradotto in un abito: capi sartoriali, giacche a doppio petto, pantaloni al ginocchio o alla caviglia, camicia bianca, cravatta o foulard, calze assolutamente abbinate all'abito e alle immancabili scarpe modello oxford, in pelle o camoscio, con profilo a coda di rondine, stringate o senza lacci. E poi capelli un po' spettinati o morbidi cappelli. Tutto perfettamente studiato, curato in ogni particolare ma così apparentemente casual e disinvolto. Fedelissimo ai colori del blu, bianco o quelli naturali dal corda al marrone, dal kaki al verdone. Insomma, un uomo amante delle cose belle così come del bel vivere. E se ancora oggi, nel vedere uomini, anche giovanissimi, eleganti e raffinati, sobri e attenti all'estetica vi stupisce...beh sappiate che anche l'Oscar Wilde che tutti tanto amiamo lo era. Proprio lui, il pensatore, lui che con le sue frasi continua a regalare pillole di saggezza e lezioni di vita anche alle nostre generazioni, era un dandy, o forse il dandy. Era l'interpretazione più estrema del dandismo. Diceva che i vestiti, così come ogni aspetto della propria esistenza, dovevano puntare alla bellezza e allo stile così da fare della vita stessa un'opera d'arte.
Nei look raccontati dagli stilisti per l'uomo 2014 riviviamo queste sensazioni, ritroviamo l'ormai iconico stile dandy, che negli anni si è arricchito di altri accessori. Ad esempio gli occhiali da sole ormai indispensabili, o le borse, anche molto grandi, proprio come quelle delle donne che devono metterci dentro di tutto. Segno che anche le esigenze del maschio sono cambiate. L'uomo dandy è tornato, o forse è sempre esistito, ma oggi più che mai riscopre la bellezza, in tutte le sue forme. Quella discreta e sofisticata, curata e casual, elegante e ricercata, amante della qualità ma accompagnata da un tocco di sana frivolezza. Nell'abbigliamento come nella vita.

Fradi

Bark

Brunello Cucinelli

Chysante

Ermenegildo Zegna

Gant Rugger

Fratelli Rossetti

Messagerie

Oscar Wilde

Prada

Zegna Sport

sabato 29 marzo 2014

Monthly In and Out: Fringe and Excessive makeup

IN
It 's the dilemma of all women, especially with the arrival of summer, when we get the urge to re-fresh our hair's look: the fringe. Full, round, smooth, disheveled, tuft or short. It frames the face, exalts the eyes and lends a cooler and saucy air. Not only that. It rejuvenates and gives a glamorous and mysteriuos allure that likes so much to all of us. In short, it looks like I am talking about something miraculous. No no, it's just a question of courage in giving us a cut. The right one for each face. IN.

E' il dilemma di tutte le donne, soprattutto con l'arrivo della bella stagione, quando ci viene voglia di rinnovare il look dei nostri capelli: la frangia. Piena, tonda, liscia, spettinata, a ciuffo o cortissima. Incornicia il viso, esalta lo sguardo e dona un'aria più fresca e sbarazzina. Non solo. Ringiovanisce e regala un allure glamour e misterioso che tanto piace a noi donne. Insomma, sembra quasi stia parlando di qualcosa di miracoloso. No no, è solo questione di coraggio nel darci un taglio. Quello giusto per ogni volto. IN. 


Carmen Marc Valvo

Chanel

Fendi

Jean Louis David

Marc Jacobs

Stella McCartney


OUT
And always talking about looks, make up can not miss. The latest shows have proposed a minimal look, well kept and attentive to health of the skin as well as the natural beauty. For the series 'makeup is there but you can't see it'. If we can see it, and too much, then it is OUT. Foundation cream not correctly applied or in the wrong color, multicolor eyelids, cheeks bright as those of a Russian doll and lipsticks to be envied even to Platinette? Well, forget all that. The trick is to respect the right balance between beauty, healthy skin and naturalness! Here, I would say that sophisticated naturalness is the right key of feminine beauty for summer 2014. Take the make-up remover and remove the superfluous!

E sempre parlando di look, non può mancare il make up. Le ultime sfilate hanno proposto consigli minimal, curatissimi e attenti alla salute della pelle oltre che alla bellezza naturale. Per la serie 'il trucco c'è ma non si vede'. Se poi si vede, e anche troppo, allora è OUT. Fondotinta del colore sbagliato o applicato male, palpebre multicolor, guance sgargianti come quelle di una matriosca e rossetti da fare invidia anche a Platinette? Bene, dimenticate tutto questo. Il trucco deve rispettare il giusto equilibrio tra bellezza, salute della pelle e naturalezza! Ecco, sofisticata naturalezza direi che sia la chiave giusta della bellezza femminile estate 2014. Prendete lo struccante e togliete il superfluo!

Cristina Chiabotto

Platinette

martedì 25 marzo 2014

SOS, the favorite jeans by glamorous women in Europe

"All Women are born equal, it's the Jeans they wear that make the difference". It's the mantra that has always inspired the creative of the most glamorous and feminine jeans in Europe: SOS! In a world where fashion is constantly daily evolving, between cheap collections produced exploiting labor in poor countries, or those copied here and there, the jeans garment remains the key. That by which, more or less consciously, we tell who we are, our tastes, our feelings, our ideas. It's the weapon we wear to tell and seal our style and our personality .
The SOS collection SS2014 assists the needs of every woman, performed this year by the beautiful Dutch model Kim Feenstra. It's divided into three main categories: Vintage Research, Woman and Vintage Legging that differ in fit, high waist, patterns, styles and elasticity. Unmistakable for quality and unique details. As brand ambassador I have the honor to wear all the items from the new collection, and this summer the choice, especially for the colors, will be really wide: Vietnam Green, Sand Nairobi, Provence Lavender, Sahara Beige, Blue Naples, Tunis Yellow, Black , Grey Berlin, Seville Stone and White. You can see the whole collection on the website and buy your favorite model on the online shop or go to one of 200 stores in Italy and 800 in Austria, Denmark, Germany, Netherlands, Norway, Spain, UK and Switzerland. So, glamorous women in Europe, are you ready to choose your SOS jeans? With love, your SOS friend!

"Tutte le donne nascono uguali, è il jeans che indossano a fare la differenza". E' il mantra che da sempre ispira i creativi del jeans più glamour e femminile d'Europa: SOS! In un mondo in cui la moda è in continua e quotidiana evoluzione, tra collezioni cheap prodotte sfruttando la manodopera nei Paesi poveri, o quelle copiate qua e là, il jeans rimane l'indumento chiave. Quello grazie al quale, più o meno consapevolmente, raccontiamo chi siamo, i nostri gusti, le nostre sensazioni, le nostre idee. E' l'arma che indossiamo per raccontare e suggellare il nostro stile e la nostra personalità.
La collezione SOS SS2014 asseconda le esigenze di ogni donna, interpretate quest'anno dalla bellissima modella olandese Kim Feenstra. E' divisa in tre linee principali: Vintage Research, Woman and Vintage Legging che si differenziano per vestibilità, altezza del punto vita, modelli, stili, elasticità. Inconfondibili per qualità e dettagli unici. Da ambasciatrice del brand ho l'onore di indossare tutti i capi delle collezioni SOS, e questa estate la scelta, soprattutto sui colori, sarà davvero ampia: Vietnam Green, Nairobi Sand, Provènce Lavender, Sahara Beige, Naples Blue, Tunis Yellow, Black, Berlin Grey, Seville Stone and White. Potete vedere tutta la collezione sul sito e acquistare il vostro modello preferito sullo shop on line oppure andare in uno dei 200 negozi in Italia e gli 800 in Austria, Danimarca, Germania, Olanda, Norvegia, Spagna, Gran Bretagna e Svizzera. Allora, donne glamour d'Europa, siete pronte a scegliere il vostro SOS jeans? With love, your SOS friend! 









mercoledì 5 marzo 2014

12 original news from MFW. Find out the woman of next winter!

News from MFW. The most original or the most brilliant. Those that will be the most copied in the coming winter, or maybe nobody will wear. But anyway innovations that haven't left guests indifferent. Here are the 12 that I have chosen for you:

Novità da MFW. Le più originali o le più geniali. Quelle che saranno le più copiate il prossimo inverno, o che magari non indosserà nessuno. Ma comunque novità che non hanno lasciato indifferenti gli invitati alle sfilate. Ecco le 12 che ho scelto per voi:


MOSCHINO
Debut of Jeremy Scott with his fast (fashion) food.  'Envelope' of junk food dresses and logomania. The final effect: models that seem 80s pop-cartoon characters.

Debutto di Jeremy Scott con il suo fast (fashion) food. Abiti 'involucro' di cibo spazzatura e logomania. L'effetto finale: modelle che sembrano personaggi pop-cartoon anni '80.



ANTONIO MARRAS
Sources of inspiration for his woman f/w 2014/15 are animals and nature. A howling wolf ticks on silk coats, in egg line, or on trapeze dresses.

Fonti di ispirazione della sua donna a/i 2014/15 sono gli animali e la natura. Un lupo ululante spunta su cappotti in seta, linea uovo, o su abiti a trapezio.



BOTTEGA VENETA
Precise and perfect dresses. As usual. The novelty is in the contrasts: dusty colors enlivened by irregular patches of 'constructivist' color.

Abiti precisi e perfetti. Come sempre. La novità è nei contrasti: colori polverosi vivacizzati da irregolari sprazzi di colore  'costruttivista'.



COSTUME NATIONAL 
Androgynous charm and rock spirit for the woman Capasa. Enchant his deconstructed smoking, reassembled in an asymmetric and ultra-feminine version.

Fascino androgino e spirito rock per la donna Capasa. Incanta il suo smoking destrutturato e riassemblato in versione asimmetrica e iperfemminile.



DANIELA GREGIS
Pure and innocent women, with freckles, rosy cheeks and the head wrapped in a handkerchief. A look that has enchanted for its to be almost timeless. As discreet as outside the box.

Donne pure e innocenti, con lentiggini, guance rosee e il capo avvolto da un fazzoletto. Un look che ha incantato per il suo essere quasi atemporale. Tanto discreto quanto fuori dagli schemi. 



DSQUARED
A luxurious woman can't give up precious jewelery and clothes. But the real news of the couple Dsquared is the sixties felt hat. Humble opinion? It will be great demanded. We bet.

Una donna lussuosa che non può rinunciare a gioielli e abiti preziosi. Ma la vera novità della coppia Dsquared è il cappello sixties in feltro. Modesto parere? Sarà richiestissimo. Scommettiamo.



GIORGIO ARMANI
Gray shades, sublime elegance but also a hot innovation: an impalpable flannel that, thanks to a special treatment, becomes soft like a tulle and precious like silk.

Sfumature di grigi, eleganza sublime ma soprattutto una calda novità: una impalpabile flanella che, grazie a trattamenti speciali, diventa soffice come un tulle e preziosa come la seta.



ICEBERG
The neck should be covered in the winter, you know. For the cold, but also because it gives charm. Iceberg has thought to shearling collars in fluorescent colors. They seem orthopedic collars, but for sure the cold air doesn't pass.

Il collo in inverno va coperto, si sa. Per il freddo ma anche perché dona un certo fascino. Iceberg ha pensato a colli di shearling in tinte fluo. Sembrano collari ortopedici, ma di sicuro l'aria fredda non passa.



JIL SANDER
The characteristic extreme minimalism of Jil Sander gets a look in pastel colors, with sharp cuts and overlaps. But strictly in total color. To be more rigorous is impossible.

Il caratteristico estremo minimal di Jil Sander diventa un look in tinte pastello, con tagli netti e sovrapposizioni. Ma rigorosamente in total color. Più rigore di cosi.



MISSONI
Next winter the woman will wrap herself in warm shades of brown and orange. This is the version designed by Missoni, still one of the strongest brands of the Made in Italy.

Il prossimo inverno la donna si lascerà avvolgere dai caldi toni del marrone e dell'arancione. Questa è la versione pensata da Missoni, ancora uno dei marchi più forti del Made in Italy.



MSGM
The prints on the silk dresses seem stolen from an art gallery. But the eye goes up on something even more special: the oversized fur mitts.

Le stampe sugli abiti in seta sembrano rubate ad una galleria d'arte. Ma l'occhio va su qualcosa di ancora più particolare: le muffole oversize in pelliccia. 



STELLA JEAN
Oriental prints on occidental lines dresses, kimono jackets with African prints and Italian tailoring with iconic references to distant countries. Proof that a dress can be a real melting pot. For multicultural women.

Stampe orientali su abiti dalle linee occidentali, giacche kimono con stampe africane e sartorialità italiana con riferimenti iconici a paesi lontani. La prova che un abito può essere un vero melting pot. Per donne multiculturali. 






giovedì 20 febbraio 2014

Monthly In and Out: Flowers and Bomber

IN
It's flowers mania. Spring is around the corner and the fashion world had already announced a great return to the flowers. Flowers and petals everywhere: on flowing dresses, silk shirts, shorts and minimal dresses. But even on shoes, accessories, bags. In short, the warm season 2014 will be studded with colorful flowers. Stylized, giant or small, in print or with wonderful applications. The charm of the flowers is apparently winning everybody. Flower power, it is must be said. IN.

E' fiori mania. La primavera è alle porte e il mondo della moda aveva già annunciato un gran ritorno ai fiori. Fiori e petali ovunque: su abiti fluttuanti, camicie di seta, short e abitini dai tagli minimal. Ma anche su scarpe, accessori, borse. Insomma, la calda stagione 2014 sarà tempestata di coloratissimi fiori. Stilizzati, giganti o piccolissimi, a stampa o con stupende applicazioni. Il fascino dei fiori pare stia conquistando proprio tutti. Flower power, è proprio il caso di dirlo. IN.

Alberta Ferretti

Antonio Marras

Christopher Kane

Dolce & Gabbana

Honor

Maria Filò

Mulberry



OUT
Among photos of street style, style tips that appear in authoritative journals and outfits immortalized on the fashion icon, have you noticed a renewed passion for the 'American High School' style? Well. Especially the bomber of New York Yenkees seems to have become a 'habit' for many fashionistas. But that's not all: it also happily paired and wore with elegant decoltè shoes. Nothing to add. OUT.

Tra foto di street style, consigli di stile che appaiono su autorevoli riviste e outfit immortalati sulle fashion icon di turno, avete notato una rinata passione per lo stile 'American high school'? Ebbene si. Soprattutto il bomber dei New York Yenkees pare sia diventato un 'vezzo' per tante fashioniste. Ma non è tutto: viene anche allegramente abbinato e sfoggiato con elegantissime scarpe decoltè. Nulla da aggiungere. OUT.