mercoledì 18 maggio 2011

'Abiti che avvolgono'. Parola (e creazioni) di Giada Palange


"Linea New Romantic è basata su abiti morbidi e con accenni di drappeggio. Per l' A/I 2011-12 ho deciso di dedicare la mia mini collezione al ''momento'' che l'essere umano vive (a causa degli eventi sociali attuali), o che comunque almeno una volta nella vita sente di dover vivere".

E' questo il filo conduttore che ha guidato le nuove creazioni di Giada Palange. Molisana di nascita e milanese di adozione, conta nel suo Cv esperienze di tutto rispetto. Dalla laurea in Design e Moda presso l'università di Urbino, al master in fashion designer all'Accademia del Lusso Via Montenapoleone 5, alle sue prime creazioni per Renzo Di Toro. Anche lui stilista di spicco Made in Molise.

"L'uomo cerca sicurezza e protezione - spiega Giada Palange - perchè è vulnerabile. E così va a cercare questa sicurezza nelle cose semplici, nella famiglia, nei veri valori. L'uomo si rifugia nella fede, o a qualcosa di inspiegabile, alla galassia, all'universo, all'infinito".

Ecco perchè la collezione A/I della Palange è caratterizzata da linee avvolgenti e tessuti morbidi. Le tinte?Sono prese dai toni naturali nel nostro cosmo e del pianeta Terra. La modella che interpreta la collezione? Anche lei molisana...e bellissima, Rita Manocchio. I fotografi, che da due anni immortalano le creazioni di Giada Palange sono Nicola Paolantonio e Cosimo Paiano di Zonacinque http://www.zonacinque.it/.


Giada sei molto giovane e il mondo della Moda non è proprio facile da affrontare.

Purtroppo l'Italia sta vivendo una trasformazione sociale difficile e non indifferente. Purtroppo siamo in pochi ad affrontare da soli una realtà del genere e molto ma molto chiusa. In Italia c'è una chiusura mentale verso il nuovo e il cambiamento. Per intraprendere una carriera in questo settore ci vuole coraggio e tantissima forza di volontà...perchè non è detto che vada bene.

A questo proposito. "Italia, Paese della Moda e dello Stile". E' ancora così?

Gli Italiani amano molto curare l'estetica, amano il bello. E' sempre stato un popolo che ha dato grande importanza all'eleganza. Queste cose, fin quando avranno vita, daranno modo alle industrie italiane di continuare sulla strada del buon gusto. (Ovviamente sto parlando in generale).

Cosa è per te la Moda?

Un modo di vivere, un modo di apparire, un modo di sentirsi, un modo d'essere. E' tutto ciò che racchiude quello che noi siamo e/o vogliamo essere, è intimità. E' colore, emozione, musica, odori. E' il nostro presente e passato fatto di ricordi e sensazioni, unito a quello che è la storia dell'uomo. E' vibrazione.
Studiare la moda è come studiare la storia dell'uomo, quello che è l'essere umano. La moda vive e si interseca con la realtà stessa. E' davvero difficile racchiudere in poche parole quello che è la Moda.

 C'è uno stilista a cui ti ispiri, quello che più ti emoziona?

Non ho un mio stilista preferito.Comunque ci sono tante grandi e forti personalità diversissime tra loro che rimarranno per sempre icone del mondo della moda come Valentino (il vecchio Valentino), Chanel (Karl Lagerfeld), Moschino (Rossella Jardini). Questi sono solo alcuni. Ho sempre apprezzato notevolmente Alexander McQueen e Vivienne Westwood per il loro anticonformismo.

E le tue ispirazioni dove nascono?

Ad ogni collezione che creo c'è un qualcosa a cui mi ispiro di diverso: può essere un' idea...un concetto, un libro, un film, un' epoca. E' così che si crea!

I tuoi prossimi progetti?

In questo momento sto lavorando sulla collezione P/E 2012. In generale il mio progetto prossimo di vita è dedicarmi anche all'arte (inteso come pittura e disegno) vorrei tanto fare delle mostre. Vediamo cosa succede!

Per saperne di più sulla Fashion Designer Giada Palange si può visitare il suo sito http://www.giadapalange.it/ oppure il suo blog http://gi4da.wordpress.com/.


 Manuela Garofalo

0 comments:

Posta un commento