sabato 18 febbraio 2012

Weekly In and Out Sanremo 2012: Talent and Vulgarity

IN

Today I could not devote that In and Out at the Sanremo Festival 2012, because every year, whether we like it or not, it proves to be the mirror of our country, for better or for worse.
That stage of the Ariston Theatre in Sanremo is In when the talents fall from the famous stairs, the real talents, people like Bryan May, Patty Smith, Macy Gray, Lucio Dalla, even those creepy people who understand little of music. When clothes of Alberta Ferretti, Salvatore Ferragamo, Moschino, fall upon the show girls. I speak of the clothes that tell how much work and how much talent is behind the sinuous fabrics and those beautiful creations. The stage of the Ariston is In when they go down those stairs comedians and actors such as Rocco Papaleo and Adriano Celentano. The talent is the most In thing, because in front of talent, discourses of clothing and style does not compare favorably, and does not stand any criticism in terms of fashion, elegance, or whatever we can invent so to speak. When on that stage there is a true talent, all the other talk is trifles. The talent is IN, always and however.




Oggi non potevo che dedicare l'In and Out al Festival di Sanremo 2012, perché ogni anno, che ci piaccia o no, ci dimostra di essere lo specchio del nostro Paese, nel bene e nel male.
Quel palco del teatro Ariston di Sanremo è In quando scendono dalle famose scale i talenti, quelli veri, quelli come Bryan May, Patty Smith, Macy Gray, Lucio Dalla, quelli che fanno rabbrividire anche chi di musica se ne intende poco. Quando scendono gli abiti di Alberta Ferretti, Salvatore Ferragamo, Moschino, addosso alle vallette. Parlo degli abiti che raccontano quanto lavoro e quanto talento ci sia dietro quelle stoffe sinuose e quelle creazioni incantevoli. Il palco dell'Ariston è In quando scendono da quelle scale comici ed attori come Rocco Papaleo e Adriano Celentano. E' il talento la cosa più In, perché di fronte al talento non c'è abito o stile che tenga, e non regge nessuna critica in tema di moda, eleganza, o tutto quello che possiamo inventaci tanto per parlare. Quando su quel palco c'è un talento vero, tutti gli altri discorsi sono frivolezze. Il talento è IN, sempre e comunque.
Lucio Dalla

Bryan May - Kerry Ellis

Patty Smith

Macy Gray


Alberta Ferretti

Alberta Ferretti

Alberta Ferretti

Salvatore Ferragamo

Salvatore Ferragamo

Moschino

Rocco Papaleo

Adriano Celentano



OUT
And when from those famous stairs beautiful girl falls down, became the dream of many men, average Italian and not. A girl who wiggles and looks at the camera as if to begin the scene of a porn film. And then move the veil of her dress (that for the colors and the cut looks more like a cover-ups), showing a sensual groin with a tattooed butterfly, and a panty that is not seen. Here the Italian male goes mad, here is satisfied that massive slice of Italian that is attached to the TV waiting for these low moments of vulgarity. The vulgarity is OUT, always. Is Out who plays on the vulgarity of a woman to increase the audience of a famous throughout the world show, which should keep everyone glued to the TV for the talented and beautiful music. No, it is not bigotry (far from me), is simply love for elegance and good taste. But apparently for half Italians it is okay.





E quando poi da quelle famose scale scende una ragazza bellissima, diventata il sogno di tanti maschi, italiani medi e non. Una ragazza che ancheggia e guarda alla telecamera come se stesse per dare inizio alla scena di un film porno. E poi sposta il velo del suo abito (che per i colori ed il taglio sembra più un copricostume), mostrando un inguine sensualissimo con un farfallina tatuata, e una mutandina che non si vede. Ecco il maschio italiano che impazzisce, ecco accontentata quella massiccia fetta di italiani che è attaccata alla tv in attesa di questi momenti di bassa volgarità. E' OUT la volgarità, sempre. E' Out chi gioca sulla volgarità di una donna per alzare l'audience di uno spettacolo famoso in tutto il mondo, che dovrebbe tenere tutti incollati alla tv per il talento e la bella musica. No, non è bigottismo (lungi da me), è semplicemente amore per l'eleganza ed il buongusto. Ma a quanto pare a mezza Italia va bene così.


Belen Rodriguez

3 comments:

hai perfettamente ragione. In tutto. E' pur vero che ormai il mercato risponde alla sola logica del "che se ne parli bene o che se ne parli male, l'importante è che se ne parli". Triste verità.

esattamente, quali step utilizzi per tradurre i ben argomentati post italiani in inglese?
per esempio, come fa
"E' il talento la cosa più In, perché di fronte al talento non c'è abito o stile che tenga"
a diventare
"The talent is the most In thing, because in front of talent are not dress or style that takes"

Ciao, cosa intendi per 'step'? Traduco così come riesco, e di sicuro a volte ci sono degli errori. Poi se ho dei dubbi su alcune parole le cerco su 'World reference'. Grazie per il 'ben argomentati'. E spero di essere stata esaustiva nella risposta!

Posta un commento