mercoledì 4 aprile 2012

How does a fashion company work? My visit to SOS Jeans

Hour 9.00 am, welcome greetings and breakfast with Anna and Vivian. So my visit it's started at the SOS company, brand of which I am ambassador.
The first impression of the company? A young and international team, qualified and professionals, a creative environment, always looking for new trends. The head is the creator of the brand, Pasquale Orza, always around the globe in search of exellent novelty. Constantly traveling between London, Paris, United States, to capture the trends, new fabrics to choose, to make suggestions for the lines to give his creations and the details that make the brand unique. So the ideas take form and, once collected, the company will transform them into reality.
Meanwhile, from style office, Francesca and Loredana are always updated on new fashions proposed by the cool hunters from around the world via the internet or through the fashion books. When the materials and the stylish colors are selected, the style department start with the 'sample launches' preparing the technical form of the two collections: Basic and Fashion.
The collection book, that Pasquale and style department have designed, arrives to models office where Lorena and Florindo work to adjust the fabric to the proposed models, study the fit of the garments, and do the fitting with the models until the dress is perfectly wearable.
To build the prototype, that after much study and many fittings will become perfect, is Teodorina, the lady that works with avant-guard cutting and sewing machines. Than there is the product office where Mary selects the best fasionisti and takes care of quality control both during sampling and in production. Simone, who is also of product office, is responsible for important steps, such as washing or dyeing (to get the color chosen by the style office), printing (because SOS dresse are all strictly marked inside), seams and the tissue test (recovery, shrinkage and elasticity). Then the process arrives at the accessories office, where Jacopo orders and buys all the details that will be applied to the dress during the ironing step.
If the dress passes the quality check is finally packed and sent to one of the 300 Italian stores, and so the glamorous SOS collections come true.
At this point Daniela and Caterina of commercial office come in to play, contacting agents, manage the customer relationship between delivery and payment of the collections, while the manager Edmondo manages the showroom, follows the sales campaign in Italy and shows the new lines to the agents. Anna and Vivian deal with marketing and communications, relations with press and fashion blogs, advertising and web communications. Throughout the period of the contest they were to follow them and constantly communicating with us ambassadors candidates, and I could not wait to know them. Nice and helpful, cute as I imagined.
At the end of the tour company I was their guest for lunch as well, before taking the last photos and greeting everyone, even the boss Pasquale Orza, enthusiastic about the relationship that SOS is building with the bloggers. Next goal for the brand, in fact, will be to choose other ambassadors, in particular fashion bloggers, international girls who love fashion and travel, talented, intelligent and lovers of sophisticated and glamorous style. For a luxurious, modern and important brand as SOS, they are the ideal testimonials!



Ore 9.00, saluti di benvenuto e colazione con Anna e Vivian. E' iniziata così la mia visita aziendale alla SOS, brand di cui sono ambasciatrice.
La prima impressione dell'azienda? Un team giovane ed internazionale, personale qualificato e professionale, un ambiente creativo, sempre alla ricerca di nuove tendenze. A capo c'è l'ideatore del marchio, Pasquale Orza, sempre in giro per il mondo alla ricerca di novità eccellenti. Costantemente in viaggio tra Londra, Parigi, Stati Uniti, a captare le tendenze, a scegliere i nuovi tessuti, a prendere spunti per le linee da dare alle sue creazioni e per i dettagli che rendono unico il brand. Così prendono forma le idee che poi, una volta raccolte, l'azienda trasformerà in realtà.
Intanto dall'ufficio stile Francesca e Loredana sono sempre aggiornatissime sulle nuove mode proposte dai cool hunter di tutto il mondo, via internet o attraverso i fashion books. Una volta scelti i materiali e i colori di tendenza, l'ufficio stile parte con i 'lanci di campionario' preparando le schede tecniche delle due collezioni: Basic e Fashion. 
Il book della collezione, che Pasquale e l'ufficio stile hanno ideato, arriva all'ufficio modelli dove Lorena e Florindo lavorano per adeguare il tessuto ai modelli proposti, studiano la vestibilità dei capi e fanno i fitting con le modelle finché il capo non è perfettamente vestibile. 
A realizzare il prototipo, che dopo tanto studio e numerosi fitting diventerà perfetto, è la signora Teodorina che lavora tra macchine di taglio e cucito all'avanguardia. Si passa poi all'ufficio produzione dove Maria seleziona i migliori fasonisti e si occupa del controllo qualità sia in fase campionario che in produzione. Simone, anche lui dell'ufficio produzione, è responsabile di fasi importanti, quali: il lavaggio o la tintura (per ottenere il colore scelto dall'ufficio stile), la stampa (perché i capi SOS sono tutti rigorosamente marchiati all'interno), le cuciture e il test dei tessuti (recupero, ritiri ed elasticità).Poi il processo arriva all'ufficio accessori dove Jacopo ordina ed acquista tutti i dettagli che verranno applicati al capo durante la fase di stiro.
Se il capo supera i controllo qualità viene finalmente confezionato ed inviato a uno dei 300 negozi italiani, ed ecco che le collezioni glamour firmate SOS diventano realtà.
A questo punto entrano in gioco Daniela e Caterina dell'ufficio commerciale, che contattano gli agenti, gestiscono i rapporti con i clienti tra spedizione dei capi e pagamenti, mentre il responsabile Edmondo gestisce lo show room, segue la campagna vendita in Italia e presenta le nuove linee ai rappresentanti. Anna e Vivian si occupano di marketingcomunicazione, rapporti con la stampa e i blog di moda, pubblicità e comunicazione via web. Per tutto il periodo del concorso sono state loro a seguire e a comunicare costantemente con noi candidate ambasciatrici, e non vedevo l'ora di conoscerle. Gentili e disponibili, carinissime come le immaginavo.
A termine della visita aziendale sono stata loro ospite anche per il pranzo, prima di scattare le ultime foto e salutare tutti, anche il patron Pasquale Orza, entusiasta del rapporto che SOS sta costruendo con i bloggers. Prossimo obiettivo del brand sarà infatti quello di scegliere altre ambasciatrici, in particolare fashion blogger, ragazze internazionali, che amano la moda e i viaggi, talentuose, intelligenti e amanti dello stile ricercato e glamour. Per un marchio lussuoso, moderno ed importante come SOS, sono loro le testimonial ideali!



SOS Outlet

Anna - General Secretary

Loredana and Francesca - Style Office

Relax room



Relax room
Simone - Product Office

Maria - Product Office



Lorena and Florindo - Model Office

Teodorina - Prototype

Cutting

Jacopo - Accessories Office


Daniela and Caterina - Commercial Office

Edmondo - Commercial Office Manager

Show room

Show room


At lunch with part of SOS team

Anna and Vivian

Pasquale Orza and part of SOS team (and the sweet dog Silvestro)



I was wearing: SOS Jeans denim jacket 3036 J571  SOS Jeans 2942 legging denim blue, Liu Jo t-shirt, Alisia Milano high heels shoes, Flavio Castellani striped jacket, Primark scarf.

6 comments:

grande manu!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Finalmente qualcuno che mostra altri aspetti della moda altrettanto interessanti! brava,Luca S.

Molto interessante!!
Grazie per essere passata nel mio blog, io ti seguo, se ti va di ricambiare ti aspetto nuovamente da me, un bacio


Style shouts

Certo, continuerò a seguirti! baci:)

belle le foto, un ottima idea di quello che è oggigiorno un azienda del settore fashion , tante persone che lavorano dietro a quello che poi diventa un cartellone pubblicitario,l'immagine del made in italy che hanno all'estero è questa per ora !!!e speriamo continui con realtà come questa ;belle e dinamiche!!
bel servizio ,una foto della moda dal didentro che valorizza ancora di piu quello che vediamo nelle copertine!!
Davide Pressione

Si per fortuna in Italia esistono anche realtà eccellenti come questa, ed è giusto parlarne. Poi parlare di moda vuol dire anche raccontare questo mondo e questo settore in tutti i suoi aspetti! Grazie Davide ;)

Posta un commento