sabato 23 giugno 2012

Weekly In and Out: Espadrillas and Too many accessories

IN
In this period, when the sensitivity toward the use of natural materials keeps growing, even in the fashion world, who could not return them to the fore, the espadrilles. Shoes in canvas and braided cord. Allow regular ventilation of the skin even at extremely high temperatures (like the ones these days). Born at the end of the eight in the Basque regions to be worn by peasants, fishermen and soldiers. Industrialization in the 50s also puts a strain on the market of cord flat shoes, but Isabel Sauras, heir of the Castener company that produced espadrilles since 1927, marked a turning point in the history of these famous shoes: she decides that the whole world must know them, that they have become more glamorous and therefore suited to a different target. It succeeds. Indeed Castaner arrives at the foot of Salvador Dalì, Pablo Picasso and Bioj Casares. It 's so that the shoes of summer 2012, with rope and cotton became a status symbol and too much loved, in the 60s, even by Grace Kelly and Jacqueline Kennedy. The classic form, which is smooth or laced and in any color and prints, remains the most beautiful model. IN.



In un momento come questo, in cui la sensibilità verso l'utilizzo di materie naturali cresce sempre di più, anche nel mondo della moda, non potevano che tornare alla ribalta loro, le espadrillas. Scarpe in tela di cotone e corda intrecciata. Permettono la regolare traspirazione della pelle anche a temperature altissime (come quelle di questi giorni). Nate alla fine dell'ottocento nelle regioni basche per essere calzate da contadini, pescatori e soldati. Negli anni '50 l'industrializzazione mette in crisi anche il mercato delle flat shoes in corda, ma Isabel Sauras, erede dell'azienda Castener che produceva le espadrillas dal 1927, dà una svolta alla storia di queste famose scarpe: decide che tutto il mondo deve conoscerle, che devono diventare più glamour e quindi adatte ad un target diverso. E ci riesce. Tanto che Castaner arriva ai piedi di Salvador Dalì, Bioj Casares e Pablo Picasso. E' cosi' che le scarpe dell'estate 2012, in corda e cotone, si trasformarono in uno status symbol tanto da divenire amatissime, negli anni '60, anche da Grace Kelly e Jacqueline Kennedy. La forma classica, che sia liscia o stringata e di qualsiasi colore e fantasia, rimane la più bella. IN.

Benetton


Christian Louboutin

D.A.T.E.

Espadrilles

Grace Kelly in espadrillas

Havaianas

Lacoste

Las-Yayas

Marc by Marc Jacobs

Missoni

Reception

Valentino


OUT
By now every season has its accessories. They got out the pieces that distinguish one season from the other, and that is always new and different for each collection. In fact, the accessory can make a real difference to an outfit. But it can also ruin it. Each suit and every style require the right accessories and in the right amount. Exactly, the right amount. Even if you want to create the hippie or 80s style, a bit of colorful bangles or a pair of long earrings in right model and color, may just be enough? Or do you have to wear 20 bracelets, 2 watches, 6 rings, flashy earrings, and then you add a pure necklace, a headband or a belt and then also a dress full of sequins and applications? Get rid of the excess that cripples, because if there are objective difficulties in choosing the right accessories (and there are many cases), too much abounding is wrong. OUT.



Ormai ogni stagione ha i suoi accessori. Sono diventati loro i pezzi che distinguono una stagione dall'altra, e che sono sempre nuovi e diversi per ogni collezione. Infatti l'accessorio può davvero fare la differenza su un outfit. Ma può anche rovinarlo. Ogni abito ed ogni stile richiedono infatti l'accessorio giusto e nella giusta quantità. Appunto, la quantità. Anche se volete creare uno stile hippy o anni '80, un po' di bracciali colorati o un paia di lunghi orecchini del modello e dei colori giusti possono bastare no? O per forza dovete mettere 20 bracciali, 2 orologi, 6 anelli, orecchini vistosissimi, e poi ci aggiungete pura una collana, un cerchietto o una fascia e poi pure un vestitino pieno di applicazioni e pailette? Liberatevi del troppo che storpia, anche perché se ci sono oggettive difficoltà a scegliere l'accessorio giusto (e di casi ce ne sono tanti), più si abbonda e più si sbaglia. OUT.




9 comments:

i agree as usual with you. kiss manu, sharon

Complimenti manuela mi piace molto la grafica del blog e quello che scrivi. gli in&out sono tanto simpatici e "veri". Amy

Thank u Sharon.
Grazie Amy, la grafica per è idea mia ma la realizzazione è merito di un mio caro amico :) Baci

Missoni and Jacobs are my fav XXX

i like the DATE instead. kisses Manu, i love your blog - Jane

Ho letto il tuo commento sul blog The Stripmode e non posso far altro che condividerlo......ti invito a visitare il mio blog e mi farebbe davvero piacere sapere che cosa ne pensi!!!
Buona giornata
sotender

Ciao Sonia, è un piacere! corro subito a vedere il tuo blog :)baci

Posta un commento