sabato 11 agosto 2012

Weekly In and Out: Day slippers and Sandal boots

IN
The liaison between the flat shoes and fashionistas who love the comfortable, refined and...ground level style continues. But the ballerina shoe, always beautiful and indispensable for many looks, will never be the 'first lady', or at least it will contend the place with them, the slippers, the smoking babouche, the day slippers. The most glamorous women are able to match them very well even under skirts and elegant dresses, or wear them with shorts and jeans without seeming really dressed for home. Unlike the ballerina shoes, the slippers are perhaps less democratic: for men and women, the chic slippers are a real 'touch of class', but unfortunately not for everybody! The choice is vast: in patent leather, in Cavallino, with pearls or studs. IN.



Continua la liaison tra le flat shoes e le fashioniste amanti dello stile raffinato, comodo...e rasoterra. Ma la ballerina, sempre bella e indispensabile per tanti look, non sarà più la primadonna, o almeno si contenderà il posto con loro: le pantofoline, le babouche da smoking, le day slippers. Le donne più glamour riescono ad abbinarle benissimo anche sotto gonne ed abiti elegantissimi, o ad indossarle con short e jeans senza sembrare davvero in tenuta da casa. A differenza della ballerina, le slippers sono forse meno democratiche: per uomini e donne, le pantofoline super chic sono un vero e proprio 'tocco di classe', ma purtroppo non su tutti! La scelta è vastissima: in vernice, in cavallino, con perle o borchie. IN.

Del Toro Shoes

Friis&Company

Miu Miu

Guillaume Hinfray

Marc Jacobs

Missoni

Prada

Miu Miu

Alexander McQueen

Aldo

Avec Modèration

CB Made in Italy

CB Made in Italy

Christian Louboutin

Sam Edelman

Pretty Ballerinas

Top Shop

Top Shop



OUT
They call them 'sandal boots' or 'boots to sandals', do not even know what to call them. In my opinion even who designed and created would be able to give her a name. Of this sort of guardian for his shins and ankles attached to the foot to see if they will. Under the gonnine, but also with pants or leggings tucked into the 'boot area' of this absurd creation. In the 'zone sandal', but only few strips of leather or suede, or plastic. And then to give the coup de grace, a beautiful zipper from the heel up or kitsch buckles. And more than any woman has the courage to put them at the feet of their daughters, poor things. At least they, that the good taste to save them from such horrors. OUT.



Le chiamano 'sandalo a stivale' o 'stivale a sandalo', non sanno neppure come chiamarle. Secondo me neanche chi le ha disegnate e create saprebbe darle un nome. Di questa sorta di tutore per caviglie e stinchi agganciato al piede se ne vedono a volontà. Sotto le gonnine, ma anche con pantaloni o leggings infilate nella 'zona stivale' di questa assurda creazione. Nella 'zona sandalo', invece solo qualche striscia di pelle, o renna, o plastica. E poi a dare il colpo di grazia, anche un bella cerniera dal tallone in su o fibbie kitsch. E più di qualche donna ha anche il coraggio di metterle ai piedi delle proprie figliolette, poverine. Almeno loro, che il buon gusto le salvi da questi orrori. OUT.





4 comments:

:))AhAAAAAhhh geniale, scrivi più spesso perché amo i tuoi post//bacio grande. Ele *

L'altra sera te lo ho viste addosso, bellissime con il tuo stile. I.

Servono a chi come me ha le caviglie grosse e la gamba grossa.
Finalmente posso indossare una scarpa aperta senza vergognarmi....
Per me sono sempre stati un tabù i sandali....tutta l'adolescenza mi sono dovuta mettere anfibi e stivaletti (soffrendo il caldo) se volevo un sandalo ero costretta a mettere un pantalone lungo soffrendo ugualmente il caldo...

Posta un commento