sabato 27 ottobre 2012

Weekly In and Out: Total white and Total fluo

IN
Pure, bright, soft and delicate. It 's the white. The color of innocence. The one that, as everyone thinks, if wore get a "fattening" effect. And maybe it's even a little true. And it is true that we should be quite slender and tapered to wear it without looking like 'snowmen' or quite stylish and refined as not to appear in uniform. But the total white look is IN. Maybe we are not used to wearing it so much in the winter months, but an outfit in soft wool, warm cotton, silk or cashmere, all white and pure is just what it takes to give light to the season ahead. For a top total white look? Minimal lines and refined combinations of fabrics and details. White of course!



Puro, luminoso, soffice, delicato. E' il bianco. Il colore del candore. Quello che, come tutti pensano, se indossato ha un effetto "ingrassante". E forse è anche un po' vero. Come è vero che bisognerebbe essere abbastanza slanciati o affusolati per indossarlo senza sembrare 'pupazzi di neve' o abbastanza stilosi e raffinati per non sembrare in divisa.  Ma il look total white è IN. Forse non siamo abituati ad indossarlo così tanto nei mesi invernali, ma un outfit in soffice lana, caldo cotone, seta o cachemire tutto bianco e candido è proprio quello che ci vuole per dar luce alla stagione che ci attende. Per un look total white al top? Linee minimal e raffinati accostamenti di stoffe e dettagli. Bianchi ovviamente!

Valentino

Max Mara

Blugirl

Laura Biagiotti

Simone Rocha

Parkchoonmoo

Yves Saint Laurent


OUT
And now we remain on subject 'color'. Because more than one person seems to have been connected (too) to fluorescent 80s. Okay revival, fits the vintage, it's okay to want to shocking colors to break away from routine, or rather from banality. Okay, and this is sacrosanct, express themselves and their tastes and moods with the look and the colors that we wear. It's good enough and the fact that fashion is beautiful because it gives free rein to creativity and self expression through clothing. But maybe someone has a little pulled his hand with the palette of fluorescent colors. Will it be synonymous with happiness, lightness, determination, self-confidence (a lot)? Yes, certainly, or it seems so, and we and we are happy about that. But a full of color 'to highlight' outfit threatens to blind those who looks at you, and if it goes wrong, also let him escape. OUT.



E rimaniamo in tema 'colore'. Perché più di qualcuno pare sia rimasto legato (fin troppo) ai fluo anni '80. Va bene il revival, va bene il vintage, va bene la voglia di colori shock per staccarsi dalla routine, o meglio dalla banalità. Va bene, e questo è sacrosanto, esprimere se stessi e i propri gusti e stati d'animo con i look e i colori che indossiamo. Va bene anche e soprattutto il fatto che la moda sia bella proprio perché offre libero spazio alla creatività e all'espressione di se stessi attraverso l'abbigliamento. Ma forse qualcuno ha un po' calcato la mano con la tavolozza dei colori fluo. Sarà sinonimo di felicità, leggerezza, grinta, sicurezza di sè (tanta)? Di sicuro si, o almeno questo sembra, e non possiamo che esserne felici. Però un outfit pieno di colori 'ad evidenziatore' rischia di accecare chi vi guarda, e se va male, anche di farlo scappare. OUT.

Jeremy Scott for Adidas

Comme des Garcons

Versace



3 comments:

ottimo post, un contrasto forte che fa bene intendere il tuo punto di vista!
dato che non sono nè magrissima nè slanciata purtroppo, su di me il total white è da bocciare ma mi piace molto sulle altre...
il fluo invece mi piace a piccole dosi :)
the baG girl
www.thebag-girl.blogspot.com
vieni a scoprire ES'GIVIEN, un brand che unisce moda,psicologia e creatività, nel mio ultimo post..sono sicura che ti piacerà

Grazieee..vado subito a vederlo :)

EHEEH...hai ragione ci sono persone che entrano troppo nei revival!Lory

Posta un commento