venerdì 30 novembre 2012

Weekly In and Out: Leather and Tapestry style

IN
Rebel, punk, rock, inspired by the films of the 50s...but then since 2009 it's especially glamorous, with Jean Paul Gaultier his decoration with metal studs. Since then, the leather has been a series of successes. Or rather, a hit for her and her new look, not only for 'aggressive' people but, finally, also for ultra-feminine and elegant women. She, the leather, already classic undisputed fashion actress, but never so posh and glam as in recent years. And here's the newest ideas: the leather clothes not just blacks but also colored, and not just the classic sheath dress or 'male' models, but also new cuts, hourglass, peplum, adherents and trapeze. Or sexy skinny pants, soft skirts, geometric and bon ton dresses. The leather outfit is IN, and not only for the Gothic souls...but also for the more 'soft', that wearing the leather like a real fashion weapon. Eco leather? Absolutely yes. Indeed, if we respect nature we are even more in.



Ribelle, punk, rock, ispirata ai film degli anni '50...ma poi dal 2009 anche e soprattutto glamour, quando Jean Paul Gaultier la decora con metalli e borchie. Da allora per la pelle è stato un susseguirsi di successi. O meglio, un successone per lei e per il suo nuovo look, non più solo per tipi 'aggressivi' ma, finalmente, anche per le donne ultrafemminili ed elegantissime. Lei, la pelle, già classica attrice indiscussa della moda, ma mai così posh e glam come in questi anni. Ed ecco le idee più nuove: gli abiti in pelle non più soltanto neri ma anche colorati, e non più soltanto il classico tubino o i modelli 'maschili', ma anche tagli nuovissimi, a clessidra, peplum, aderenti o a trapezio. O ancora pantaloni skinny sensualissimi, gonne morbide, vestitini bon ton e geometrici. L'outfit in pelle è IN, e non solo per le anime gotiche...ma anche per quelle più 'soft', che di essa hanno fatto una vera e propria arma 'fashion'. Eco pelle? Assolutamente si. Anzi, se rispettiamo la natura siamo ancora più in.

Emilio Pucci

DKNY

Atos Lombardini

Calvin Klein

DKNY

Etro

Ferretti - Sportmax - Trussardi - Valentino

Francesco Scognamiglio - Alexander Wang

Givenchy

Isabel Marant

Gucci



OUT
Prints, roars, circles, optical, polka dots, embroidery. Yes, everything is fine. Very well indeed. But please, not the tapestry effect. The brocade fabric so loved by the sumptuous tsarinas of the eighteenth century is back, and those who love the ostentatious and 'a little tacky' luxury...thank! But are you sure that go out and give the impression that you are wearing a surplus of curtains or the lining of your baroque sofa is really a good idea? OUT for sure. But I appreciate the courage!



Stampe, rombi, cerchi, optical, pois, ricami. Si, va bene tutto. Anzi benissimo. Ma l'effetto tapestry per favore  no. Il tessuto broccato tanto amato dalle fastose zarine del XVIII secolo è tornato, e chi ama il lusso ostentato e 'un pò pacchiano'...ringrazia! Ma siete proprio sicure che uscire di casa e dare l'impressione di avere addosso un avanzo di tendaggio o il rivestimento del vostro divano barocco sia proprio un' ottima idea? OUT di sicuro. Ma apprezzo il coraggio!

Miu Miu

Jeffrey Campbell

Dolce e Gabbana

Antonio Marras

3 comments:

Hai proprio ragione... il broccato è decisamente OUT!! Mi sembrerebbe di avere una tenda di Versailles addosso!!

Posta un commento