mercoledì 13 febbraio 2013

La Stanzetta di Keki, the delicious fimo

They are tasty, delicious, fun. The handmade creations in fimo and cernit by young cerative Anna Cavaliere are so perfect that seeing them, you want to eat. Croissants, sponge stars, cup cackes, cups with tea and lemon, cookies, chocolate bars and sweet slices of cake. But not only. The jewelry and accessories by the creative artist Anna who created the brand La Stanzetta di Keki are also refined combinations of bows, polka dots, flowers, lipstick, small bottles of perfume and hearts combined with chains, tulle and lace. In short, a riot of trinkets and mini reproductions that create very original earrings, necklaces, bracelets, key rings but above all created with great taste and skill. Among the press releases and proposals by designers and creative, I also receive many emails every day about polymer clay creations. But among those who I have seen La Stanzatta di Keki deserved a blog post here, and seeing these pictures I think you'll agree.



Sono golose, sfiziose, divertenti. Le creazioni in fimo e cernit fatte a mano dalla giovane salernitana Anna Cavaliere sono così perfette che a vederle vien voglia di mangiarle. Croissant, pan di stelle, cup cacke, tazzine con thè e limone, biscotti, barrette di cioccolato e dolcissime fette di torta. Ma non solo. I bijoux e gli accessori dell'artista creativa Anna che ha creato il marchio La Stanzetta di Keki, sono anche raffinati accostamenti di fiocchi, pois, fiorellini, rossetti, boccettine di profumo e cuoricini abbinati a catenine, tulle e pizzi. Insomma, un tripudio di oggettini e riproduzioni mini che danno vita ad orecchini, collane, bracciali, portachiavi originalissimi ma soprattutto creati con grande gusto e maestria. Tra i comunicati stampa e le proposte di stilisti e creativi, si ricevono ogni giorno anche tante email riguardo creazioni in fimo. Ma tra quelle che ho visto La Stanzetta di Keki meritava un post sul blog, e vedendo queste foto credo mi darete ragione.












































2 comments:

Posta un commento