mercoledì 25 settembre 2013

MFW SS2014, New Talents supported by VogueTalents
Idiliamà, CaterinaGatta, Flavia La Rocca







Fashion Week is also a showcase for young talents who have the opportunity to meet with reporters, buyers, bloggers, be known and appreciated.
So the second day of MFW, after being to the Testanera with The Sartorialist corner, for a hairstyle, I ran in Via Savona, at the Spazioriginale which hosted the New Talents Temporary Showroom. A project supported by Vogue Talents in which young Italian designers show their creations and and tell themselves to press and visitors.
The first impression? So much talent and so much humility. Here there are some of the brands on display, totally Made in Italy.

La Settimana della Moda è anche una vetrina per i giovani talenti che hanno l'opportunità di incontrare i giornalisti, i buyer, i blogger, farsi conoscere ed apprezzare. 
Così il secondo giorno di MFW, dopo essere passata al corner sponsor Testanera con The Sartorialist per una acconciatura, sono corsa in Via Savona, presso lo Spazioriginale che ha ospitato il New Talents Temporary Show Room. Un progetto supportato da Vogue Talents in cui giovani stilisti italiani mostrano le loro creazioni e si raccontano in prima persona alla stampa e ai visitatori.
La prima impressione? Tanto talento e tanta umiltà. Ecco alcuni dei brand in esposizione, tutti interamente Made in Italy.



IDILIAMA'
It was born just a few months ago by an idea the entrepreneur Giovanni Malaguti. At first glance, the collection impresses with its neutral colors matched with ultra feminine colors like powder pink, purple, wisteria. Then for the perfect tailoring and a clever combination of fabrics: silk, georgette, soft cotton and raffia. A refined and quality minimal.

Nata solo pochi mesi fa da un'idea dell'imprenditore emiliano Giovanni Malaguti. A prima vista, la collezione colpisce per i suoi colori neutro accostati a tinte iper femminili come il rosa cipria, il viola, il glicine. Poi per i perfetti tagli sartoriali e il sapiente accostamento dei tessuti: seta, georgette, rafia e morbidi cotoni. Un minimal ricercato e di qualità.










CATERINA GATTA
Young Roman designer. She had a brilliant idea: make garments with designer fabrics, vintage, purchased all over the world. A great deal of research, hers, as well as so much wisdom in creating patterns that blend perfectly with the prints. Precious eighties and nineties silks, geometric shapes, floral or abstract mingle in the clothes sometimes pleated, so they seem three-dimensional. The vintage fabrics used for the collection are of Gianni Versace, Fausto Sarli, Mila Schon, Renato Balestra, Genny and Raffaella Curiel. In the collection were also included 7 original fifties organze, unsigned but precious because hand-printed.

Giovanissima stilista romana. Ha avuto un'idea geniale: realizzare capi con stoffe firmate, vintage, che acquista in tutto il mondo. Un grande lavoro di ricerca, il suo, oltre che tanta sapienza nel creare modelli che si sposano alla perfezione con le stampe. Preziosissime sete anni Ottanta e Novanta, forme geometriche, floreali o astratte che si mescolano negli abiti a tratti plissettati, tanto da sembrare tridimensionali. I tessuti vintage utilizzati per la collezione sono di Gianni Versace, Fausto Sarli, Mila Schon, Renato Balestra, Genny e Raffaella Curiel. Nella collezione sono state inserite anche 7 organze originali degli anni Cinquanta, non firmate ma preziosissime perché stampate a mano.
































FLAVIA LA ROCCA
Flavia La Rocca, she also young. She also Roman. And she also with a new idea that I think will be appreciated, especially by the young women who love to dress in a sophisticated but practical way. Dresses composed of interchangeable modules, which are in a small case, and allow you to create, with a few pieces, many combinations. The creations of Flavia La Rocca are entirely made from recycled fabrics. To better understand the 'concept', here's the video.

Flavia La Rocca, anche lei giovanissima. Anche lei romana. E anche lei con un'idea nuova che credo sarà apprezzatissima, soprattutto dalle giovani donne che amano vestire in maniera ricercata ma pratica. Abiti composti da moduli intercambiabili, che stanno in pochissimo spazio, e che permettono di creare, con pochi pezzi, numerose combinazioni. Le creazioni di Flavia La Rocca sono interamente realizzate con tessuti riciclati. Per comprendere meglio il 'concetto', ecco il video.




I was wearing: Imperial shirt, pants and bag, Fornarina Shoes, Vintage sunglesses, Casio watch.

0 comments:

Posta un commento