sabato 28 settembre 2013

MFW SS2014, 'Vogue Talents' and 'Who Is The Next?'

I dedicated my last day of Milan Fashion Week to young emerging fashion talents, presented at Palazzo Morando, in the Vogue Talents Corner. Young and talented designers rich in surprising ideas, ready to launch their creations at the international level.
Esme Vie is one of the finalists of 'Who Is The Next?' 2013. The Esme Vie crations have classic lines, fine details. They are simple and basic. So essential to leave a mark, along with the fabrics: rich and luxurious!
Also interesting is the idea of ​​Ka-Mo, a brand of the young Camilla Stipa: sandals patented and designed for the woman who travels and wants to always have the right shoes for every occasion. They have interchangeable bands, in leather or silk and in each color.
Even the clutch in plexiglass by Urania Gazelli are original and fun. The Greek designer creates her bags entirely by hand, using specialized technology of her family business in Athens. Hers bag are colorful and, some time, futuristic.
The Sardinian Quattromani duo, consisting of Nicolas Frau and Massimo Noli, has created a collection, rich in details of new experimentation: leather with machined carbon details, cottons matched with silks and grogres, rigid nylon bags. A contemporary, fresh, essential style, in witch every items of the collection can be worn with each other, interchangeably, resulting in dozens of different looks.
So the tale of my MFW ends, tiring but as always interesting, beautiful. See you in the afternoon, always here, for the Monthly In and Out column dedicated to street style and trends seen during the fashion week!



Il mio ultimo giorno di Milan Fashion Week l'ho dedicato ai giovani talenti di moda emergenti, presentati al Palazzo Morando presso il Vogue Talents Corner. Giovanissimi e talentuosi designer ricchi di idee sorprendenti, pronti a lanciare le loro creazioni al livello internazionale. 
Esme Vie è uno dei finalisti del concorso Who Is The Next 2013. Le creazioni Esme vie hanno linee classiche, dettagli preziosi. Sono semplici ed essenziali. Talmente essenziali da lasciare il segno, assieme alle stoffe utilizzate: ricche e lussuose.
Interessante anche l'idea di Ka-Mo, brand della giovane Camilla Stipa: sandali brevettati e pensati per la donna che viaggia e che vuole avere sempre le scarpe giuste per ogni occasione. Hanno delle fasce intercambiabili, in pelle o in seta e di ogni colore.
Originali anche le clutch in plexiglass di Urania Gazelli, designer greca che crea le sue borse interamente a mano, servendosi di tecnologie specializzate, nella sua azienda di famiglia ad Atene. Sono coloratissime e a tratti futuriste.
Il duo sardo Quattromani, composto da Nicola Frau e Massimo Noli, ha creato una collezione ricca di particolari di nuova sperimentazione: pelli con dettagli lavorati al carbonio, cotoni accostati a sete e grogres, borse in nylon rigido. Uno stile contemporaneo, fresco, essenziale in cui ogni capo della collezione può essere indossato con l'altro, in maniera intercambiabile, dando vita a decine di look diversi. 
Si conclude così il racconto della mia MFW, stancante ma come sempre interessante, bellissima. Ci vediamo nel pomeriggio, sempre qui, per la rubrica Monthly In and Out dedicata allo street style e le tendenze viste durante la settimana della moda!







Esme Vie

Esme Vie

Greta Boldini

Ka-Mo

Ka-Mo

Urania Gazelli

Urania Gazelli

Urania Gazelli

Sophia Webster

Quattromani

Quattromani

Quattromani

Quattromani

Quattromani

0 comments:

Posta un commento